EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
27 NOVEMBRE - 6 DICEMBRE 2020
ALAIN CAVALIER
 >
2020 2019 2018 2017

Six portraits XL - n°2 Daniel

Domenica 3 dicembre

SPAZIO OBERDAN

19.00 - ALAIN CAVALIER, LE VITE DI UN FILMEUR

alla presenza dell'autore

In collaborazione con Institut Français Milano

 

Francia, 2017
HD, colore
V.O. Francese

REGIA 
Alain Cavalier

FOTOGRAFIA
Alain Cavalier

SUONO
Aliocha Fano Renaudin
Florent Lavallée

MONTAGGIO
Françoise Widhoff
Emmanuel Manzano

PRODUTTORE
Michel Seydoux 

PRODUZIONE
Camera One Télévision 

CONTATTI
contact@cameraonetv.com

Anteprima italiana

Six portraits XL - n°2 Daniel

Six Portraits XL sono sei ritratti, ciascuno riporta soltanto un nome proprio, rivela una professione. Pensati all’origine in un formato breve, tredici minuti per la televisione (Arte), poi divenuti di un’ora, sono stati realizzati da Alain Cavalier negli anni: molti uniscono immagini del passato e del presente, quello che lui chiama il «bric-à-brac della vita».

Portrait n° 2 Daniel «Daniel Isoppo scrive brevi testi che lui stesso porta in scena a teatro. Recita anche nei film. In gioventù è stato un filmmaker. Ogni giorno, nei bar, gioca a Rapido e si lascia andare ad acquisti compulsivi di gratta e vinci della lotteria francese». (Alain Cavalier)

 

Alain Cavalier (Vendôme, Francia, 1931) è tra i grandi maestri del cinema indipendente francese. Dopo aver frequentato l'IDHEC, è cresciuto professionalmente al fianco di Louis Malle, come assistente alla regia nel filmAscensore per il patibolo (1957), e di Claude Chabrol che gli produsse il primo cortometraggio, Un américain (1958). Il suo esordio nel lungometraggio avvenne nel segno di un cinema impegnato politicamente: Gli amanti dell'isola (1962) e Il ribelle di Algeri (1964), sono una testimonianza della guerra di Algeria e delle azioni dell'OAS (Organisation Armée Secrète). Una tappa capitale nel suo metodo di lavoro è rappresentato dal film Thérèse(1986). Semplice e radicale, il film è un puro momento di grazia che si interroga sulla santità attraverso alcuni quadri scenici rappresentanti momenti della vita della giovane monaca carmelitana Teresa di Lisieux. La ricerca, intrapresa con questo film, è proseguita poi con una serie di ritratti di donne, realizzati per la televisione francese. Gli ultimi sviluppi della carriera di Cavalier hanno restituito un regista desideroso di sperimentare nuove forme di racconto avvalendosi di tutte le potenzialità ?estetiche, narrative e produttive ? offerte dalla tecnologia digitale.

SEZIONI
 >
2020 2019 2018 2017
CONCORSO CONCORSO FILM D'APERTURA FILM D'APERTURA FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA
PROSPETTIVE PROSPETTIVE FRANCESCO BALLO FRANCESCO BALLO FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO
FUORI FORMATO FUORI FORMATO ALAIN CAVALIER ALAIN CAVALIER SOGNI E INCUBI SOGNI E INCUBI
RIVOLUZIONI RIVOLUZIONI ALBERTO GRIFI ALBERTO GRIFI MODERNS MODERNS