EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
27 NOVEMBRE - 6 DICEMBRE 2020
FILM DI CHIUSURA
 >
2020 2019 2018 2017

Nato a Casal di Principe

Domenica 10 dicembre

ARCOBALENO FILM CENTER - SALA 1

21.00 - CERIMONIA DI PREMIAZIONE 

a seguire FILM DI CHIUSURA

alla presenza dell'autore

 

Italia, Spagna, 2017
HD, colore, 99’
V.O. Italiano

REGIA
Bruno Oliviero

SCENEGGIATURA
Maurizio Braucci
Massimiliano Virgilio

CON
Alessio Lapice
Massimiliano Gallo
Donatella Finocchiaro
Lucia Sardo
Antonio Pennarella

FOTOGRAFIA
Alessandro Abate

SUONO
Daniele Maraniello

MONTAGGIO
Carlotta Cristiani

MUSICHE
Riccardo Veno

PRODUTTORE
Amedeo Letizia
Mariella Li Sacchi

PRODUZIONE
39 Films
RAI Cinema
Cinemusa

Dal romanzo Nato a Casal di Principe – Una storia in sospeso di Amedeo Letizia e Paola Zanuttini

CONTATTI
amedeo.letizia@qualityfilm.net
bianca.giordano@raicinema.it

Nato a Casal di Principe

Amedeo Letizia è un ragazzo di vent’anni che sul finire degli anni ’80 si trasferisce a Roma da Casal di Principe per inseguire la carriera di attore. Ha appena iniziato a muovere i primi passi, tra un fotoromanzo e un ruolo sul piccolo schermo in una delle fiction più famose di quel periodo, I ragazzi del muretto, quando il fratello minore, Paolo, viene rapito. Amedeo torna allora nel suo paese d’origine e, da subito, il viaggio si rivela una discesa agli inferi del suo passato e nelle contraddizioni della sua terra. Poiché l’inchiesta condotta dai carabinieri si dimostra inefficace, si decide a intraprendere una sua personale ricerca: lo fa armato di un fucile e con l’aiuto del cugino Marco, un ragazzino di diciassette anni. I dettagli della scomparsa affiorano via via nel corso della vicenda che vede Amedeo aggirarsi per quel territorio che va dalle campagne al mare, passando per i laghi, all’affannosa ricerca di suo fratello. Insieme a Marco setaccia la zona senza sapere se cercare un cadavere o un luogo dove Paolo è tenuto prigioniero.

Bruno Oliviero (Torre del Greco, Napoli, 1972) Dopo gli studi in antropologia e un’esperienza in teatro a Napoli alla fine degli anni Novanta, inizia a fare documentari che partecipano con successo a importanti festival internazionali. Nel 2006 co-dirige con Leonardo Di Costanzo Odessa, vincitore a Filmmaker Festival. Nel 2008 gira Napoli Piazza Municipio. La variabile umana, suo primo film di finzione, arriva dopo tre documentari dedicati alla Città di Milano: MM Milano Mafia (2011), sulla presenza mafiosa nel capoluogo lombardo, il film collettivo Milano 55,1 (2011), sulla politica, e Il giudice e il segreto di stato (2012), sulla giustizia e il terrorismo in Italia. Ha co-sceneggiato L’Intrusa di Leonardo Di Costanzo (2017) e diretto il documentario Althusser, an Intellectual Adventure (2017) per Arte France.

SEZIONI
 >
2020 2019 2018 2017
CONCORSO CONCORSO FILM D'APERTURA FILM D'APERTURA FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA
PROSPETTIVE PROSPETTIVE FRANCESCO BALLO FRANCESCO BALLO FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO
FUORI FORMATO FUORI FORMATO ALAIN CAVALIER ALAIN CAVALIER SOGNI E INCUBI SOGNI E INCUBI
RIVOLUZIONI RIVOLUZIONI ALBERTO GRIFI ALBERTO GRIFI MODERNS MODERNS