Cookie Consent by Privacy Policies Generator website FilmMakerFest - ATTRAVERSANDO "STRADA A SENSO UNICO" - VIAGGIO INTORNO ALLA CASA DELLA MIA VITA di Aura Ghezzi
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
18 NOVEMBRE - 28 NOVEMBRE 2022
EN
PROSPETTIVE
 >
2022 2021 2020 2019
ATTRAVERSANDO "STRADA A SENSO UNICO" - VIAGGIO INTORNO ALLA CASA DELLA MIA VITA di Aura Ghezzi
 
ARCOBALENO FILM CENTER sala 2
ore 19.30
alla presenza dell'autrice



prima mondiale

Italia, 2021
Full HD, colore, 15’
V.O. Italiano
 
REGIA
Aura Ghezzi
 
FOTOGRAFIA
Aura Ghezzi
 
MONTAGGIO
Aura Ghezzi 
 
SUONO
Aura Ghezzi
 
PRODUTTRICE
Aura Ghezzi
 
CONTATTI
aura.ghezzi@gmail.com
 
ATTRAVERSANDO
I confinamenti dovuti alla pandemia hanno messo a confronto ognuno di noi con la solitudine, ma l’essere soli non significa per forza parlare con una sola voce. Il soliloquio si sdoppia in un dialogo tra innamorati, si confonde in una citazione di Walter Benjamin, si mescola al paesaggio della stazione vuota. Il film di Aura Ghezzi si illumina di suggestioni, piccoli accadimenti aprono squarci di mondi, depositati dei discorsi di “fuori”, ora inattingibili. 
L’autobiografia è riflessa dallo spazio domestico, il nucleo dove la vita si concentra, ma le parole spingono verso altre direzioni come in un moto centrifugo. È un viaggio sul posto, rimanere fermi favorisce la divagazione, la riconsiderazione di ciò che è stato, sulla soglia dolorosa di uno scarto. La voce che ascoltiamo appartiene all’autrice, certo, ma non possiamo abbinarla ad un volto, è piuttosto un grido che rimbalza tra gli oggetti, compartecipi anche loro di una condizione eccezionale, una frattura, un tempo anomalo che non vuole però a nessun costo rimanere in silenzio. (Lucrezia Ercolani)

Aura Ghezzi (Roma, 1988) si laurea in Filosofia presso La Sapienza. La sua ricerca artistica nasce nelle immagini, frequentando lo studio del pittore Ruggero Savinio, e col cinema - da bambina è in Piccoli orrori (1994) di Tonino De Bernardi e in Passione di Giosuè l’Ebreo di Pasquale Scimeca (2005). È regista di Scordati di Progetto Funes, dedicato al suo maestro Luciano Emmer, che ottiene la menzione speciale della Giuria al Torino Film Festival 2009. Si avvicina alla recitazione e al teatro grazie ad Alessandra Di Lernia, nel 2017 conclude la Scuola Professionale di Recitazione Padiglione Ludwig. Nel cinema lavora in Stiamo tutti male di Leo Canali (2019) e La reliquia di Paolo Martini (2020). Prende parte in qualità di attrice a Gli ultimi giorni dell’umanità di Alessandro Gagliardo e enrico ghezzi, fuori concorso alla 79 Mostra del Cinema di Venezia (2022). Lavora con il Gruppo Tapodes in Non so nemmeno se sono felice - dalla vita e dai racconti di Irène Némirovsky di Luca De Bei (2019). Nel 2021/2022 è in scena con Le lacrime amare di Petra von Kant di Maurizio Lupinelli. Dal 2018 lavora come attrice nella compagnia tostacarusa, di cui è cofondatrice, in anteprima col suo primo lavoro Tu eri turbolenta a Fèsta 2021 (Almagià, Ravenna).
 
SEZIONI
 >
2022 2021 2020 2019