Cookie Consent by Privacy Policies Generator website FilmMakerFest - AMA OSA di Marija Stefanija Linuza
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
18 NOVEMBRE - 28 NOVEMBRE 2022
EN
PROSPETTIVE
 >
2022 2021 2020 2019
AMA OSA di Marija Stefanija Linuza
 
ARCOBALENO FILM CENTER sala 2
ore 19.30
alla presenza dell'autrice



prima mondiale

Italia, 2022
HD, colore, 48'
V.O. Italiano
 
REGIA
Marija Stefanija Linuza
 
FOTOGRAFIA
Margherita Duca
 
MONTAGGIO
Leonardo Minati
 
SUONO
Marija Stefanija Linuza
 
PRODUZIONE
Zelig
 
CONTATTI
festival@zeligfilm.it
 
AMA OSA di Marija Stefanija Linuza
Ama Osa è un film sullo sguardo. Lo sguardo che noi spettatori rivolgiamo verso Nao; lo sguardo che gli utenti di Onlyfans (la piattaforma social nella quale è possibile condividere materiale pornografico) rivolgono verso Nao; lo sguardo di Nao verso questi utenti e verso lo schermo del suo computer.
Nao è una cam girl, ed è così che guadagna soldi. Mostra il suo corpo nudo in rete a persone sconosciute. Ad alcuni chiede soldi, altre volte, per mostrare il seno, chiede solo la risposta a qualche domanda di cultura generale. 
Nao è un’artista che si impegna nel ritagliare ossessivamente immagini di corpi femminili e androgini che trova online e su riviste; che riflette sulla propria sessualità; e che scopre Moana Pozzi, attrice hard degli anni ‘80 e ‘90 considerata uno dei simboli della liberazione sessuale nell’Italia di allora.
Ama Osa racconta di una donna che si libera dagli stereotipi di genere, («le varie aspettative sociali determinate dalla semplice appartenenza ad un sesso: le donne pure e caste e i maschi virili e protettivi»), che quando cammina per strada, con cappuccio calato sul capo, potrebbe essere scambiata per un ragazzo. Nelle parole della regista: «Trovo che la scelta da parte di una ragazza di usare il proprio corpo a scopo di lucro si scontri in maniera emblematica con le aspettative che la società nutre riguardo a come le donne dovrebbero comportarsi. Il film ritrae quindi la protagonista durante una riflessione sul corpo, sulle aspettative sociali legate al suo utilizzo e sulla nudità, non solo però attraverso il lavoro che ha deciso di fare ma anche attraverso la sua ricerca artistica». (Antonio Pezzuto)

Marija Stefanija Linuza (Riga, 1994) si è diplomata in comunicazione visiva presso la Janis Rozenta¯ls Art School di Riga. Nel 2018 si è trasferita in Italia, dove è stata selezionata per il corso di base di regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 2022 si è diplomata alla scuola di documentario ZeLIG a Bolzano, realizzando Ama Osa che è il suo film di diploma.
 

SEZIONI
 >
2022 2021 2020 2019