EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
12 NOVEMBRE - 21 NOVEMBRE 2021
AMOS VOGEL
 >
2021 2020 2019 2018

I. UN'EDUCAZIONE SOVVERSIVA

lunedì 15 novembre

ARCOBALENO FILM CENTER
ore 19.30

I. UN'EDUCAZIONE SOVVERSIVA
LE CADEAU (The Gift)
Dick Roberts, Jacques Vausseur
1964, 16mm, colore, sonoro, 6'
 
Tutta la trama di questo delizioso cartone animato ruota attorno all'effetto di shock prodotto dai suoni “fuori posto”: una mucca che emette il suono di un clacson, un corno che muggisce, un bebè che strepita musica da parata. Qui è il suono, anziché l’oggetto, a essere strappato al suo contesto consueto. Uno dei pochi esempi registrati di surrealismo sonoro. (Cinema come arte sovversiva)
 
VERKEHRTE WELTEN (Living in a Reversed World)
Theodor Erismann, Ivo Kohler
1954, 16mm > HD, b/n, sonoro, 10' 41''
 
Affascinanti esperimenti psicologici concsoggetti che per varie settimane indossano occhiali che invertono la destra e la sinistra. (Cinema 16)
 
EN DAG I STADEN (A Day in Town)
Pontus Hulten, Hans Nordenström
1958, 35mm/16mm, b/n, sonoro, 20'
 
Un’esplosione dadaista che inizia come un film turistico su Stoccolma in stile hollywoodiano e termina con la distruzione completa della citta` tra incendi ed esplosioni. È un divertentissimo film anarchico, realizzato dell’allora sconosciuto Hulten, che e` ora il direttore del Museo di Arte Moderna di Stoccolma. In una scena particolarmente sovversiva, l’autopompa dei vigili del fuoco prende fuoco non appena arriva sul luogo dell’incendio. (Cinema come arte sovversiva)
 
HOMMAGE TO JEAN TINGUELY’S “HOMMAGE TO NEW YORK”
Robert Breer
1960, 16mm, b/n, sonoro, 10’
 
Ottanta ruote di bicicletta, di triciclo e di carro, una specie di pianoforte, alcuni tamburi metallici, una macchina per stampare indirizzi, una vasca da bagno, bottiglie, un pallone metereologico azionato da quindici motori; il film registra la breve vita e il decesso improvviso della bizzarra protesta di Tinguely contro la societa` meccanizzata, la macchina “auto-creatrice e auto-distruttrice” che si suicido` nel giardino del Museum of Modern Art di New York nel 1960. (Cinema come arte sovversiva)
 
THE LEAD SHOES
Sidney Peterson
1949, 16mm, b/n, sonoro, 16’
 
L’opera piu` compiuta del maggior regista surrealista americano. E’ l’incubo ipnotico e ossessivo di un atto di parricidio e dei compulsivi tentativi di cancellarlo. Le immagini fondamentali — il sangue, il coltello, il pane aggredito voracemente — sconvolgono per la loro atavica semplicita`. L’effetto allucinatorio e` aumentato dalla straordinaria colonna sonora, enigmatica esplorazione di due vecchie ballate inglesi, rimescolate come in una jam session e intrecciate a suoni sperimentali. (Cinema come arte sovversiva)
 
THE MIDNIGHT PARTY 
Joseph Cornell, Larry Jordan
c. 1938-68, 16mm, b/N, silenzioso, 3’
 
In ogni caso non vedo l'ora di elaborare cose interessanti con Cinema 16, se si vuole, nello stesso spirito avventuroso che ha caratterizzato tutta la mia attività in questo campo. Niente dovrebbe essere considerato troppo rigido quando gli oggetti vengono dissepolti dai bauli polverosi e si scopre che contengono molte sorprendenti e incantevoli possibilità. (Joseph Cornell, lettera ad Amos Vogel, 4/9/49)
 
THE VERY EYE OF NIGHT 
Maya Deren
1959, 16mm, b/n, silenzioso, 7'
 
I danzatori, simili a sonnambuli diventano quadri-dimensionali, avanzando come pianeti nel cielo notturno. Questo è un metafisico, celestiale cine-balletto sulla notte, filmato in negativo. L'oscurità della notte, come opposto o complemento del giorno, cancella il piano orizzontale della superficie terrestre. (Maya Deren)
 
SEZIONI
 >
2021 2020 2019 2018
FILM DI APERTURA FILM DI APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO AMOS VOGEL AMOS VOGEL TEATRO SCONFINATO TEATRO SCONFINATO
EUROPA 2021 EUROPA 2021 FILMMAKER OVER FILMMAKER OVER FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA