EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
12 NOVEMBRE - 21 NOVEMBRE 2021
TEATRO SCONFINATO
 >
2021 2020 2019 2018

FUORI DAI TEATRI di Rä Di Martino

 
ARCOBALENO FILM CENTER
ore 21.30
 
Italia, 2021
HD, Colore e b/n, 30'
v.o. Italiano
 
REGIA:
Rä Di Martino
 
INTERPRETI:
Lino Musella,
Anna Bellato
 
FOTOGRAFIA:
Simone D'Arcangelo
 
SUONO:
Luca Matteucci
 
MONTAGGIO:
Benedetta Marchiori
 
PRODUTTORI:
Teatro della Toscana,
Centro per la Sperimentazione e Ricerca Teatrale
 
CONTATTI:
a.colucci@teatrodellatoscana.it
 
FUORI DAI TEATRI di Rä Di Martino
Agli inizi degli anni Settanta un gruppo di giovani fonda a Pontedera il Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale. Il loro obiettivo è di fare un teatro che rompa con le convenzioni per sperimentare nuove pratiche teatrali e relazioni che oltre la scena coinvolgano l'intero territorio. I loro riferimenti sono il Living Theatre di Julian Beck e Judith Malina e soprattutto l'esperienza dell'Odin Teatret fondato da Eugenio Barba a Holstebro, dove approderanno dopo un viaggio avventuroso su un pullmino 6oo per conoscere da vicino quella realtà. 
I ragazzi sono Dario Marconcini, Carla Pollastrelli, Luca Dini, Roberto Bacci, a cui si aggiungeranno altri per dare vita a un'esperienza che muterà radicalmente la visione scenica in Italia, portando anche qui il Terzo teatro - Barba, Grotowski, e molti altri – di autori cioè che lavorano su una nuova concezione del corpo, dei rapporti tra le diverse forme sceniche nel mondo, ribaltando la centralità della parola, della drammaturgia, della tradizione occidentale. La piccola città toscana diviene così un centro di riferimento mondiale per tutti coloro che nel teatro cercano una reciprocità viva con il mondo. Il film unisce alle immagini degli archivi il racconto affidato a Lino Musella e a Anna Bellato, che con la tecnica verbatim, recitando cioè live le interviste di repertorio mentre vengono ascoltate, danno voce alle parole dei fondatori del Centro. E in questo confronto a distanza, la narrazione, punteggiata di leggenda, contrasta con l'ipotesi di una memoria “oggettiva” di questo vissuto.
 
Rä Di Martino (Roma, 1975) ha studiato al Chelsea College of Art e alla State School of Art di Londra, prima di andare a vivere a New York, tra il 2005 e il 2010, dove inizia a lavorare come artista visiva. La sua ricerca artistica si concentra sulla percezione comune della realtà e della finzione per metterne in luce le contraddizioni contenute nella rappresentazione di entrambe.
Nel 2002 con NOT360 partecipa al Torino Film Festival, l'anno seguente, il video Untitled (Rambo) viene selezionato al Festival di Dallas e, tra gli altri, a quelli di Rio De Janeiro e Montreal, mentre il successivo La camera (2006), con Filippo Timi, è prodotto e acquisito dal Museo di Roma MACRO e presentato al Centre Pompidou e al Festival di Locarno. 
Pubblica diversi lavori fotografici, tra i quali la serie Untitled (Marilyn) (2004-2013) e quella di No More Stars (2010-2013). The Show Mas Go On (2014), film sugli storici grandi magazzini Mas di Roma (2014) viene presentato alle Giornate degli Autori di Venezia. Nel 2016 partecipa alla Quadriennale di Roma con la serie fotografica Le storie esistono solo nelle storie, e nel 2017 esordisce nel lungometraggio con Controfigura, interpretato da Filippo Timi e Valeria Golino.

GUARDA IL TRAILER
 
 

 

SEZIONI
 >
2021 2020 2019 2018
FILM DI APERTURA FILM DI APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO AMOS VOGEL AMOS VOGEL TEATRO SCONFINATO TEATRO SCONFINATO
EUROPA 2021 EUROPA 2021 FILMMAKER OVER FILMMAKER OVER FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA