EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
12 NOVEMBRE - 21 NOVEMBRE 2021
PROSPETTIVE
 >
2021 2020 2019 2018

IL MARE CHE NON MUORE di Caterina Biasiucci

 
ARCOBALENO FILM CENTER
ore 19.30
 
prima italiana
 
Italia 2021,
colore, 13'
v.o. Italiano
 
REGIA:
Caterina Biasiucci 
 
SCENEGGIATURA:
Caterina Biasiucci
 
INTERPRETI:
Carla Cassola,
Micaela Gentile
 
VOCE NARRANTE:
Maria Tiziana Lemme
 
FOTOGRAFIA:
Callum Begley
 
MONTAGGIO:
Isabella Guglielmi
 
MONTAGGIO DEL SUONO:
Giorgio Borrelli,
Marcello Sodano
 
PRODUTTORI
Aamod – Archivio Audiovisivo Movimento Operaio Democratico
con Home Movies – Archivio nazionale del film di famiglia
 
CONTATTI:
tinydistribution.shorts@gmail.com
 
IL MARE CHE NON MUORE di Caterina Biasiucci
Il diario della nonna mai conosciuta, i ricordi della madre, un lessico famigliare che si mescola a frammenti di altre narrazioni, compongono il racconto del film in cui si specchia un immaginario femminile, insieme intimo e universale. Ada, la protagonista, si lascia trasportare dal mare in cui nuota, un movimento che le permette di ripercorrere la sua vita, la giovinezza, l'unico amore, la nascita della figlia e la fine del matrimonio che vive come un lutto senza più speranza. Nell'acqua è sospesa tra presente e passato ritrovando il suo “io” più profondo, la parte di sé bambina, la sua innocenza, la spensieratezza, lo stupore. Chi è Ada con le sue parole di commozione, di gioia, di rabbia, di dolore? Quale donna possibile, quale esperienza, che groviglio di cultura, di ossessioni, di fragilità?
Utilizzando l'archivio, anche privato, come un “luogo della memoria” la regista esplora un arco temporale che va dagli anni Quaranta a oggi; il passare del tempo viene restituito attraverso il cambiamento dei formati delle immagini, dalla pellicola al digitale, fino alle riprese col cellulare restituendo così anche una storia dei film di famiglia.

Caterina Biasiucci (Napoli, 1995) si laurea in Lingue Lettere e Culture Comparate all'Orientale di Napoli. Nel 2014 frequenta Filmap, l'Atelier di cinema del reale coordinato da Leonardo Di Costanzo, lo stesso anno realizza il suo primo corto, 668. Il successivo Appunti sulla mia famiglia (2017) viene presentato nel concorso Prospettive di Filmmaker e vince il premio al miglior documentario nel 2018 al Napoli film festival.
Nel 2020 vince il Premio Zavattini col progetto Il mare che non muore.

GUARDA IL TRAILER

 

SEZIONI
 >
2021 2020 2019 2018
FILM DI APERTURA FILM DI APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO AMOS VOGEL AMOS VOGEL TEATRO SCONFINATO TEATRO SCONFINATO
EUROPA 2021 EUROPA 2021 FILMMAKER OVER FILMMAKER OVER FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA