EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
12 NOVEMBRE - 21 NOVEMBRE 2021
FILM DI APERTURA
 >
2021 2020 2019 2018

ATLANTIDE di Yuri Ancarani

venerdì 12 novembre

ARCOBALENO FILM CENTER
ore 20.30
 
Italia, Francia, USA, Qatar, 2021
4K, Colore, 104’
v.o. Italiano
 
REGIA:
Yuri Ancarani
 
FOTOGRAFIA:
Yuri Ancarani in collaborazione con Mauro Chiarello
 
MONTAGGIO:
Yuri Ancarani, 
Yves Beloniak
 
SUONO:
Mirco Mencacci, 
Mirko Fabbri
 
MUSICA:
Sick Luke, 
Lorenzo Senni, 
Francesco Fantini
 
PRODUZIONE;
Dugong Films
con Rai Cinema,
Luxbox,
Unbranded Pictures,
Alebrije Producciones,
Mirfilm
 
CONTATTI:
info@dugong.it
 
ATLANTIDE di Yuri Ancarani
I barchini sfrecciano a velocità altissima, fanno a gara, si rincorrono. Siamo nella laguna veneziana, un po' distanti da Venezia, Daniele e la sua tribù gravitano intorno a Sant’Erasmo, un’isola poco collegata dove si vive diversamente rispetto alla città-cartolina: si coltiva ancora la terra, il silenzio e la quiete avvolgono il paesaggio. A portare il rumore sono loro, i ragazzi, che organizzano feste improvvisate al suono della trap. Il nuovo genere musicale entra con prepotenza anche nel film grazie alle canzoni del gruppo romano Dark Polo Gang, le rime danno corpo a un immaginario eccessivo, provocatorio, attraverso il quale i giovani cercano di plasmare un’identità.
Ogni speranza sul futuro per loro è già perduta, vogliono ottenere il massimo qui ed ora: correre un po’ di più, rischiare un po’ di più. Le storie di vita raccontano amori che nascono e che finiscono, le regole del gruppo infrante, le vendette. Il barchino è sempre il rifugio, una casa precaria dai mille usi che permette  di giungere fino a Venezia. La sontuosa città si mostra nel sua enigma, nella mutevolezza che costituisce il suo carattere imperituro.
Yuri Ancarani si è immerso in questa realtà con sguardo partecipante, e nell’immagine perfetta e suggestiva che è sempre al centro della sua ricerca narra con rispetto e comprensione queste esistenze al margine, che lottano per affermarsi, nel perenne rischio di essere inghiottite dalle acque così come da una civiltà morente.
 
Yuri Ancarani (Ravenna, 1972) è videoartista e filmmaker; le sue opere nascono da una continua commistione fra cinema documentario e arte contemporanea, e sono il risultato di una ricerca spesso tesa a esplorare regioni poco visibili del quotidiano, in cui l’artista si addentra in prima persona. I suoi lavori sono stati presentati in mostre e musei nazionali e internazionali, tra cui la 55esima Biennale di Venezia, il MAXXI di Roma, l'Hammer Museum di Los Angeles e il Guggenheim Museum di New York.
Coi suoi primi film compone la “Trilogia sul lavoro” (Il capo, 2010; Piattaforma Luna, 2011; Da Vinci, 2012). Nel 2014 realizza Séance, e presenta a Filmmaker l'installazione San Siro presso la GAM, Galleria d'Arte Moderna di via Palestro.
The Challenge viene presentato nel 2016 al Festival di Locarno nella sezione Concorso Cineasti del presente. Whipping Zombie (2017) partecipa a Cinéma du Réel, Rotterdam International Film Festival e Filmmaker. Con San Vittore (2018) torna Fuori concorso al Festival di Locarno. È docente alla NABA.
 
Il regista sarà presente in sala.
 
 
Il film uscirà in sala il 22, 23 e 24 novembre grazie a I Wonder Pictures.
A Milano, sarà in programmazione al cinema Beltrade e Uci Cinemas Bicocca: martedì 23 proiezioni speciali, in sala il regista Yuri Ancarani e Sick Luke.

GUARDA IL TRAILER

 

SEZIONI
 >
2021 2020 2019 2018
FILM DI APERTURA FILM DI APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO AMOS VOGEL AMOS VOGEL TEATRO SCONFINATO TEATRO SCONFINATO
EUROPA 2021 EUROPA 2021 FILMMAKER OVER FILMMAKER OVER FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA