EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
16 NOVEMBRE - 24 NOVEMBRE 2018
Produzioni
 >
2018 2017 2016 2015

Nothing is more mysterious. A fact that is well explained

Italia, 2010

16mm riversato su video SD PAL, colore, 14 min.

 

Regia

Anna Franceschini

Fotografia

Pierluigi Laffi

Montaggio

Anna Franceschini

Musiche

Koen Nutters

Postproduzione

Cineco

Supersens

NIMK / Nederlands Instituut voor Mediakunst, Amsterdam

Contatti

Filmmaker

Via Aosta 2/a

20155 Milano

Tel: +39.023313411

segreteria@filmmakerfest.org

anna.franceschini@gmail.com

 

 

Nothing is more mysterious. A fact that is well explained

Un riflesso attraverso un vetro smerigliato, alcune persone sono radunate vicino a un pianoforte, tappezzeria elegante, profili di compositori noti, il verde di una pianta che svela nuove profondità. talmente prossimi alla superficie diuna parete da sentirne le emozioni: gli strati di un archivio che contiene la storia di una passione. Un unico sguardo abbraccia questa visione che attraversa lo spazio di un secolo e di un'utopia racchiusa in una sola stanza. Un museo per pianole meccaniche nel centro di Amsterdam (Pianola Museum, Westerstraat 106) è il luogo indagato da Anna Franceschini nella sua breve opera. Oltre la rappresentazione figurativa impossibile della musica, si apre un nuovo piano sequenza che ci accompagna verso la forza dell'ingranaggio: i "corpi" delle pianole meccaniche, con i loro suonatori invisibili, riposano in una stanza implacabile, la macchina da presa li sfiora attivando un meccanismo che finisce per sostituire il movimento dello sguardo. Iniziano a scorrere le perforazioni di un'armonia che riempre l'inquadratura con il suo delicato e determinato fluire. Scambio misterioso tra due arti che s'incontrano al limitare di un secolo.

 

Dichiarazione dell'autrice

Questo film può essere descritto come un oggetto in movimento, o, meglio, una serie di oggetti costretti a una movimentazione forzosa. Si tratta di un'osservazione ravvicinata e soggetta a limitazioni autoimposte, di un luogo e delle tracce identitarie in esso nascoste. Una piccola dissertazione sul concetto di nostalgia e su quelle che possono essere considerate, letteralmente, le sue dimensioni.

 

Note biografiche

Anna Franceschini è nata a Pavia nel 1979 e si è laureata nel 2003 persso lo IULM di Milano. Nel 2006 ha ottenuto il Master in Televisione, Cinema e Produzioni Multimediali. Filmaker e videoartista, i suoi lavori sono stati selezionati da vari festival (Festival Internazionale del Cinema di Locarno, Torino Film Festival, Festival del Cine Italiano a Madrid, Cinema Italien / Annecy) ed esposti in diverse gallerie internazionali. Al momento è artista in residenza presso la Rijksakademie van Beeldende Kunsten di Amsterdam e le sue opere sono state recentemente incluse nella collezione del Musée National d'Art Moderne / Centre Georges Pompidou di Parigi.

NOTHING IS MORE MYSTERIOUS. A FACT THAT IS WELL EXPLAINED from anna franceschini on Vimeo.

SEZIONI
 >
2018 2017 2016 2015
FILM D'APERTURA FILM D'APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
CARTA BIANCA A LUCA GUADAGNINO CARTA BIANCA A LUCA GUADAGNINO FUORI FORMATO FUORI FORMATO FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO
FILMMAKER MODERNS FILMMAKER MODERNS FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA FILMMAKER OFF FILMMAKER OFF