EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
16 NOVEMBRE - 24 NOVEMBRE 2018
CARTA BIANCA A LUCA GUADAGNINO
 >
2018 2017 2016 2015

Viaggio in Italia

 
SPAZIO OBERDAN
17.00
i
ncontro con Luca Guadagnino e Peter Del Monte
In collaborazione con CSC-Cineteca Nazionale
 
Italia, Francia 1953 
35 mm, b/n, 84'
v.o. Italiano
 
REGIA: 
Roberto Rossellini
 
SCENEGGIATURA: 
Vitaliano Brancati, Roberto Rossellini
 
INTERPRETI: 
Ingrid Bergman, George Sanders, Marie Mauban, Anna Proclemer
 
FOTOGRAFIA: 
Enzo Serafin
 
MONTAGGIO: 
Jolanda Benvenuti
 
MUSICA: 
Renzo Rossellini
 
PRODUTTORI: 
Roberto Rossellini, Adolfo Fossataro, Alfredo Guarini
 
PRODUZIONE: 
Italia Film, Junio-Speva Film, Ariane, Francinex, Scg Italia
 
CONTATTI: 
CSC - Cineteca Nazionale
Viaggio in Italia
Una coppia di ricchi inglesi, Katherine e Alexander Joyce, arriva in Italia per una questione di eredità. I rapporti tra i due sono freddi, soprattutto Alex è indifferente verso la moglie. Il viaggio verso Napoli diventa un confronto coi luoghi, la gente e con se stessi. Uscito in sala dopo più di un anno dalla lavorazione, venne aspramente attaccato dalla critica italiana che parlò di arroganza e di involuzione come già per Stromboli e Europa 51. 
“Ingrid si dispiaceva perché la facevo camminare continuamente. Ma facendo così mostravo tutto quello che c’era attorno, fornivo allo spettatore gli elementi necessari perché selezionasse da solo, vedesse, giudicasse.” 
(Roberto Rossellini). 

Roberto  Rossellini (Roma,  1906-1977)  è  uno  dei  padri  del  neorealismo  italiano.  Il  suo  primo  film,  La  nave  bianca,  è  del  1941, seguito  da Un  pilota  ritorna  (1942)  e  L'uomo  dalla  croce  (1943).  Roma  città  aperta (1945)  è  il  film  con  il  quale,  secondo  le  parole  di  Martin  Scorsese,  Rossellini  “cambia  il  modo  in  cui  il  mondo  vede  il  cinema”.  Dell'anno  successivo  è Paisà, un'incursione  nell'Italia  –  dal  Sud  al  Nord  –  negli  ultimi  mesi  della  seconda  guerra  mondiale.  Nel  1948  gira Germania  anno  zero,  ambientato  fra  le  macerie  di  Berlino  all'indomani  della  guerra.  Lo  stesso  anno  inizia  la  sua  relazione  sentimentale  e  professionale    con  Ingrid  Bergman,  che  dirigerà  in  Stromboli  (Terra  di  Dio) (1950).  Dello  stesso  anno  è  Francesco,  giullare  di  Dio  a  cui  seguono Europa 51 (1952), Viaggio in  Italia (1953), un  episodio  del  film  collettivo Siamo  donne (1953) e  La  paura  (1954).  Nel  1959  vince  il  Leone  D'oro  della  Mostra  del  Cinema  di  Venezia  con  Il  generale  Della  Rovere.  Negli  anni  sessanta  comincia  il  suo  lavoro  in  televisione  con  una  serie  di  film  e  documentari  a  episodi,  tra  i  quali  La  presa  del  potere  da  parte  di  Luigi  XIV,  Socrate (1970),  L'età  di  Cosimo  de'  Medici (1973).  Il  suo  ultimo  film,  realizzato  nel  1975, è Il Messia
 
 

 

SEZIONI
 >
2018 2017 2016 2015
FILM D'APERTURA FILM D'APERTURA CONCORSO CONCORSO PROSPETTIVE PROSPETTIVE
CARTA BIANCA A LUCA GUADAGNINO CARTA BIANCA A LUCA GUADAGNINO FUORI FORMATO FUORI FORMATO FUORI CONCORSO FUORI CONCORSO
FILMMAKER MODERNS FILMMAKER MODERNS FILM DI CHIUSURA FILM DI CHIUSURA FILMMAKER OFF FILMMAKER OFF