EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
16 NOVEMBRE - 24 NOVEMBRE 2018

Sarà stato

Italia, 2012

HD, B/N, 4 min.

 

Regia

Marta Roberti

Soggetto 

Marta Roberti

Animazioni

Marta Roberti

Montaggio

Marta Roberti

Musiche

Marta Roberti

Contatti

Filmmaker

Via Aosta 2/a

20155 Milano

Tel: +39.023313411

segreteria@filmmakerfest.org

martaroberti@hotmail.it

 
Sarà stato

Una combinazione di immagini-ricordo e immagini-sogno dove i personaggi sono in preda a flashback, percezioni, ricordi,  traumi che più che provocare un'azione la arrestano e la differiscono. Il titolo Sarà stato sottolinea che in questo film il tempo è stato trattato come memoria, gli avvenimenti sono descritti come ricordi e il passato è come se avesse abrogato il futuro. Due sorelle dormono nello stesso letto: la più grande si sveglia e prova a baciare la sorella dormiente che invece tenta di sfuggire l'abbraccio. Una bambina scruta dalla finestra, vuole uscire ma la madre sembra non essere d'accordo. Alcuni bambini travestiti da pierrot si ritrovano in una faggeta immersa nella neve e fanno a gara a chi fa la pipì più lontano, dando una delle prime prove della loro virilità.  Alcune bambine osservano: ridono, possono fare di meglio che voler superare la propria amica... Le atmosfere del film sono ispirate ai casi clinici di Freud che ha trascritto i ricordi e i traumi infantili di pazienti come il piccolo Hans e l'uomo dei lupi. 

 

Dichiarazione di regia

In Sarà stato la narrazione non riguarda la struttura di fondo che ha preceduto la realizzazione del video. Ho provato a generare una narrazione forzando all’ennesima potenza il carattere di spettatore dei personaggi. Ogni personaggio appare affetto da qualcosa che provoca un differimento dell’azione, perché sembra stia registrando qualcosa da cui è stato colpito. I personaggi sono osservatori e pochi tra loro stanno davvero facendo qualcosa, e poco in realtà accade se non la ricerca di una visione.

Questo video si sviluppa in modo rizomatico, nel senso che non ha punti culminanti o un finale verso cui tendere. Così Deleuze definisce il rizoma: “Il rizoma connette un punto qualunque con un altro punto qualunque e ognuno dei suoi tratti non rinvia necessariamente a tratti della stessa natura, mette in gioco regimi molto differenti e anche stati di non-segni”.

Sarà stato è composto da centinaia di disegni realizzati su carta copiativa con cui ho riprodotto dei collage composti con vecchie fotografie di famiglia in bianco e nero, video trovati in internet, film, documentari e quadri. Da un archivio di immagini di momenti di festa o della vita quotidiana diinnumerevoli famiglie anonime ho ritagliato alcuni personaggi che ho poi calato in altri contesti: la faggeta o la camera da letto. Ho mescolato madri, padri, figlie e figli appartenenti a famiglie diverse: nelle foto di famiglie sconosciute si ha sempre la sensazione di trovarvi dei tratti famigliari, che una volta riconosciuti provocano un effetto de-personalizzante. Per dirla con le parole di Virginia Wolf: “Sarà stata un’infanzia, ma non la mia infanzia”.

 

 

 

Note biografiche

 

Marta Roberti (Brescia, 1977) vive a Roma. Ha studiato filosofia a Verona e Cinema e video all’Accademia di Brera a Milano. È artista e regista di video disegni animati.

Tra le mostre più importanti: 2012: Regeneration, Macro; Roma. Vetrinale; Roma. Carta Bianca, Museo di arte contemporanea di genova. 2011: Double espace, Galleria La Nuova Pesa, Roma; Progetto delle Accademie di Belle Arti, Biennale di Venezia. Corso Aperto, Fondazione Ratti. 2010: Il raccolto d’autunno continua ad essere abbondante, Careoff, Milano, a cura di Chiara Agnello e Milovan Farronato. 2009: L’ altra lei, storie di donne al cinema, Cinema teatro di Chiasso, Svizzera, a cura di Alina Marazzi. Reservoir dogs, elaborazioni audiovisive dalla Galleria Comunale di Arte Moderna di Monfalcone, a cura di Andrea Bruciati, Udine. Video it, a cura di Mario Gorni, Cristiana Perrella, Fondazione Merz. Torino. Video-report 2006-7, Galleria Comunale di arte contemporanea di Monfalcone, a cura di Andrea Bruciati. Filmmaker 2003, Cinema Oberdan, Milano. Tra i premi: 1° premio Salon Primo, 2008, Accademia di Belle Arti di Brera; 1°premio Metrocubo, Galleria 400mq; selezionata per il Premio Oscar Signorini 2010 al cinema di animazione tradizionale, Fondazione d’Ars.

 

 

SARÀ STATO from marta roberti on  Vimeo.