EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
1 DICEMBRE - 10 DICEMBRE 2017
Ricerca News
 >

L'apertura di Filmmaker2017 con Laurent Cantet e tutti i film selezionati

 

Assieme all'apertura di questa edizione di Filmmaker2017, affidata al regista Laurent Cantet, svelati tutti i titoli selezionati!

 

 

E’ un’apertura d’eccezione quella dell’edizione 2017 di Filmmaker con l’anteprima italiana di L’Atelier  il nuovo film di Laurent Cantet, presentato con successo all’ultimo festival di Cannes venerdì 1 dicembre ore 21.30 presso l’Arcobaleno Film center. Il regista francese torna sui temi del suo film Palma d’oro La classe, in una storia che guarda al contemporaneo attraverso un incontro (forse) impossibile tra generazioni e mondi diversi.
 
Alain Cavalier accompagnerà a Milano i suoi magnifici Six Portraits XL, ritratti intimi in forma di film capaci di rivelare le persone e il loro mondo in pochi tratti essenziali, mentre Paravel e Castaing-Taylor con Caniba e Somniloquies conducono gli spettatori in un unico lungo viaggio al termine della notte.
 
Tra gli 11 i film del Concorso internazionale ci sono l’attesissimo I Pay for Your Story di Lech Kowalski, in questi giorni  costretto a comparire davanti alla giustizia francese con l’accusa di “ribellione”, già protagonista nel 2014 delle retrospettiva di Filmmaker, Paris est une fete di Sylvain George e L’Heroique Land di Nicolas Klotz e Elisabeth Perceval, autori cari al pubblico milanese. Tra gli italiani il sorprendente Ab ovo di Luca Ferri.
 
15 film del concorso italiano Prospettive quasi tutti in anteprima mondiale: da L’estinzione rende liberi di Demetrio Giacomelli a Il monte delle formiche di Riccardo Palladino, Prologo ed Ecfrasi su Alberto Camerini di Riccardo Giacconi, Appunti sulla mia famiglia di Caterina Biasucci.
Fuori Concorso, La convocazione di Enrico Maisto, appena tornato da Idfa di Amsterdam dove era l’unico film italiano in Concorso.
 
Fuori Formato
, anche quest’anno concentrato sul cinema d'avanguardia austriaco, con una delle figure più significative delle ultime generazioni, Siegfried A. Fruhauf, a cui dedica una monografica e una Carte Blanche e il maestro Gustav Deutsch con l’inedito How We Live.
 
Da non perdere Séance e Whipping Zombie, due variazioni sul soprannaturale realizzate da Yuri Ancarani, videoartista e filmmaker tra i più “esposti” del panorama contemporaneo. In anteprima italiana, Mrs Fang di Wang Bing vincitore del Pardo d’oro all’ultimo Festival di Locarno, e, l’inedito Santa Fe di Lara Fremder con Frederica Fracassi e Gustavo Giacosa.
 
E’ un’anteprima mondiale anche Lady Oscar di Monica Stambrini, un dietro le quinte  della notte degli Oscar seguendo Antonella Cannarozzi, nominata per i costumi di Io sono l'amore di Luca Guadagnino.
 
Gran finale il 10 dicembre con Nato a Casal di Principe di Bruno Oliviero, che riesce a trovare una chiave originale per confrontarsi con il filone dominante del cinema italiano contemporaneo.
 
Prospettiva Grifi
, la retrospettiva dedicata a Alberto Grifi, verrà inaugurata sabato 2 dicembre presso Spazio Oberdan e Casa del Pane.
 
E ancora moltissimi film, moltissimi autori in anteprima mondiale e in prima italiana.

Il programma completo sul nostro sito a partire da >> qui
 

>> Abbonarsi a Filmmaker conviene da subito!  Clicca qui <<

intero: 30€ // ridotto: 25

L'abbonamento a Filmmaker garantisce l'accesso a tutte le proiezioni del festival e sconti su consumazioni e acquisti nei locali convenzionati e dà inoltre diritto all'ingresso ridotto per le proiezioni di Filmmaker Club che si terranno presso l'Arcobaleno Film Center.