EN
FESTIVAL INTERNAZIONALE DI CINEMA DAL 1980
1 DICEMBRE - 10 DICEMBRE 2017
Ricerca News
 >

UOMINI E COSE (ENRICO BAJ) | Cineteca Nazionale

UOMINI E COSE (ENRICO BAJ)

di Raffaele Andreassi

In programma a FILMMAKER lunedì 28 / 11 ore 19.15 presso l'Arcobaleno Film Center (viale Tunisia 11) Milano.

Alla presenza di Fulvio Baglivi, curatore del restauro.

 

Il documentario a colori presenta le opere di un artista italiano che in questi ultimi anni ha ottenuto notevoli riconoscimenti in patria e all'estero: il pittore Enrico Baj. Riconosciuto come fondatore del gruppo “Movimento nucleare”, l'artista lombardo è uno dei più severi censori della società contemporanea. Egli ha posto il suo talento al servizio di una causa interessante, la bonifica di tutto ciò che è deteriore, retorico, scontato. Ciò che interessa l'artista è l'infantilismo del mondo moderno, i suoi simboli, i suoi emblemi. Baj con la sua pittura vuol divertire e divertirsi. Le sue opere sono collocate al limite del burlesco e della satira, e il suo gioco polemico lascia intravedere la dura verità della farsa. Baj combatte tutte le sovrapposizioni intimistiche e avveniristiche, e ufficialistiche e protocollari. È l'uomo libero che sfida il formalismo ufficiale delle memorie e dei canoni. Il documentario illustra questo aspetto fondamentale dell'arte di Baj con lunghe sequenze cariche di suggestioni e ci trasporta al 1950 quando facendo sempre meno uso del colore, il pittore si affida alla materia per esprimere il suo mondo. I “collage” si animano di personaggi costruiti con nastri e medaglie, con frange e nappine, con specchi e velluti. La sua è una reinvenzione immaginaria radicale, ove gioca l'umorismo più acceso e spesso l'ironia ha la forza precisa dell'insulto intenzionale, nel quadro di un grande spettacolo farsesco.

[Sinossi contenuta nel dossier presentato alla commissione censura, Roma 27/12/1967]